Buona visione!

Buona visione

Abbiamo preso 7 biglietti per il cinema, e stiamo per prendere posto. Ci hanno assegnato 7 posti uno vicino all’altro. Però il piccolo Marco non vuole stare accanto a suo fratello Lucio. Fra quante diverse sistemazioni potremo scegliere?

Ventiquattro

Ventiquattro

Ventiquattro è un numero curioso: si ottiene moltiplicando i primi quattro numeri interi. Ma ha anche un’altra particolarità: per scriverlo in lettere si usano tutte le cinque vocali senza ripetizione.

Esistono altri numeri che si scrivono usando le cinque vocali senza ripetizione?

Il totano nella chitarra

Totano

Per l’antica smorfia napoletana il sessantasette indica il totano nella chitarra (anzi, ‘o Totano int’a chitarra). Per i matematici invece il 67 può esser il punto di partenza per dimostrare ancora una volta che nella matematica c’è molto ordine, e i teoremi si possono pescare un po’ dovunque, anche nella tavola dei quadrati. Dunque, 67 al quadrato fa 4489, e partendo da questo risultato si può ricavare qualcosa di sorprendente.

Ecco quello che ho scoperto io:
67×67 = 4489
667×667 = 444889
6667×6667 = 44448889
66667×66667 = 4444488889…

Ci sono altri numeri che hanno proprietà simili a questa, facilmente intuibile?

I numeri civici

Numeri civici

Se voglio individuare le età di due persone, devo sapere due dati, ad esempio la somma delle loro età e la differenza delle due età. Sapendo che io e mia sorella assieme abbiamo 51 anni, non si riesce a capire le due età. Appena ti dico però che io ho 3 anni più di lei (e quindi tutti i diritti del primogenito…) si riescono ad individuare le due età. Anche per scoprire quanti “Topolino” e quanti “Diabolik” ho nella mia libreria, devo sapere ad esempio che la somma fa 580 e che ogni tre riviste di una collezione, ce ne sono sette dell’altra.

I matematici dicono che per scoprire due incognite occorrono due equazioni.
Orbene, durante un incontro con dei giovani studenti, abbiamo scoperto che per scoprire i numeri civici delle abitazioni di due di loro, non sempre occorrono due informazioni, ma certe volte ne basta una. Sapete dire in quali casi? Ovviamente, a parte i casi nei quali una delle due persone sia mio parente, o persona della quale so già il numero di casa…

La ruota della fortuna (o gioco dell’impiccato)

Ruota della fortuna

Non so se avete mai fatto caso, ma alla Ruota della Fortuna, in tv, i concorrenti non chiedevano mai i cinque secondi per pensare alla frase risolutiva, fino a che non era completata quasi tutta la frase. Eppure io sono convinto che certe frasi si possono risolvere senza aiuto. Vogliamo provare?

E poi volete inventare voi delle frasi che sicuramente si potranno risolvere senza alcuna lettera esposta?

Giusto per capirci: se chiedo una provincia del Veneto che abbia sette lettere, la risposta non è univoca, in quanto ci sono Venezia, Belluno, Treviso e Vicenza che soddisfano alla richiesta, e il gioco non sarebbe equo. Se invece chiedo una provincia della Val d’Aosta, non occorrerà neppure indicare il numero di lettere della risposta.

Vi invito allora a risolvere questi problemi, ottenuti rimaneggiando domande realmente poste in tv.

CLIENTE ABITUALE
***** *** *** * ******: “** ******!”

ALLE ORE TRE DELLA NOTTE FRA IL 30 E IL 31 MARZO 2013
*’ ******** *’*** ******
(il primo segno è un accento, il secondo un apostrofo)

GEOGRAFIA ITALIANA
** ********* *** ******-******* ****** (** ****** **********): *******, *********, *******, *****